When autocomplete results are available use up and down arrows to review and enter to select. Touch device users, explore by touch or with swipe gestures.

Arazzo

Discover Pinterest’s 10 best ideas and inspiration for Arazzo. Get inspired and try out new things.

232-2-Furono donne le più abili tessitrici ed esecutrici di arazzi del Bauhaus:Anni Albers,Ruth Consemüller,Gunta Stólzl,Otti Berger,Benita koch-Otte.--------arazzo di Gunta Stölzl.

More information...

L'arazzo del trionfo francescano

La festa di Tutti i Santi dell'Ordine Serafico mi conduce quest'oggi a esporre dal balcone virtuale di questo blog lo splendidissimo ar...

More information...

NUOVO 40" x 18" Alphonse Mucha stagioni "Estate" BELGA Arazzo Muro Da Appendere 16G | eBay

Le migliori offerte per NUOVO 40" x 18" Alphonse Mucha stagioni "Estate" BELGA Arazzo Muro Da Appendere 16G sono su eBay ✓ Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati ✓ Molti articoli con consegna gratis!

More information...
firuze unal
firuze unal saved to Muha

Sold Price: Arazzo fiammingo del secolo XVII raffigurante il sacrificio di Isacco - May 4, 0116 3:00 PM CEST

Arazzo fiammingo del secolo XVII raffigurante il sacrificio di Isacco

More information...

Tapestry, tree decor, wall tapestry, wall hanging, fir Tapestry, Christmas decor, hippie tapestry, holiday decor, Christmas tree, wall art

Christmas tree, wall tapestry made of 100% natural linen fabric. Fir Tapestry, wall hanging, holiday decor, Green tree, Christmas decor, party decor, custom size. Christmas wall tapestry for your home or studio decor. Medium size: 140 cm height x 100 cm width / 56" x 40". Large size: 200 cm height x 140 cm width / 80" x 56". Fabric: White linen, beige linen _____________________________________________________________________________________ Now on our ☆ETSY☆ shop you can buy/order varied prints (like this tree in the picture) which is printed on 100% white linen fabric. This is a great decoration for your home, studio or workplace. Natural materials and eco friendly paints. Linen fabric is made with 6 small loops (from the other side), so it is easy to hang/remove. Easy to wash (in the washing machine). _____________________________________________________________________________________ 🍀🍀🍀🍀🍀🍀🍀🍀🍀 If you would like to order same linen fabric with different picture, please send us your file and we print it on the linen. _____________________________________________________________________________________ CARE INSTRUCTIONS: - Wash with water temperature 40 ° C, - Straightening and hang to dry, - It will become softer with each washing, - Iron upside down. - Linen is a very durable, strong fabric, and one of the few that are stronger wet than dry. The fibers do not stretch, and are resistant to damage from abrasion. _____________________________________________________________________________________ Please note that shipping time does not include making time. It generally takes between 7-14 days for the garments to be made. If you need it fast, please send us a message first so that we can ensure we can get it to you. _____________________________________________________________________________________ We are more than happy to help with sizing to ensure that you are completely satisfied with your purchase! Keep in touch with us on social media. Facebook : http://www.facebook.com/printsonlinen Instagram : @linenislove Website: www.printsonlinen.com

More information...

Sfoglia collezioni

Carta da parati per l'arredo contemporaneo. Dalle immagini fotografiche al dipinto su parete, dal tromp l'oeil ai disegni over-size su sfondi materici. Tutto si verticalizza e diventa pattern a parete creando effetti visivi inaspettati.

More information...

Tessart'è, la riscoperta dell'arazzo

TESSART'E', LA RISCOPERTA DELL'ARAZZO - video-documentazione, ITA 7' di Isabella Micati e Alessio Tessitore-- visibile nella mostra "Tessere è Arte" Museo d...

More information...
Angela
Angela saved to arazzo

ARAZZO DEI RICORDI DI VIAGGIO / Souvenirs' hanging-tapestry

(Ok, ok, Vi siete accorte che sto battendo un pò la fiacca ormai: aggiorno meno il blog e lascio scarse tracce nei Vostri - anche se passo, eccome se passo, e vedo tutto ;-))-. Eh che volete fà... la panza pesa, il countdown è iniziato, Pupetto Bello scalcia e preme per uscire... e le energie di Mamma Cristina sono scarsine. Però oggi mi faccio perdonare con un super-tutorial, il cui tema si svilupperà in ben 4 puntate di posts... proseguite con la lettura e buona giornata a Tutte!) Nel profondo mi sento una "raccoglitrice", di quelle che esistevano in alcune antiche culture. Sì perchè, ovunque io vada - a piedi s'intende - è più il tempo che passo a naso in giù ad osservare ciò che c'è accanto ai miei piedi che quello che trascorro a guardare avanti. Almeno così evito di inciampare - ma non di andare a sbattere contro i lampioni. La cosa apparentemente più scontata, che sia un pezzetto di radice, un sassolino, un ramoscello, acquista ai miei occhi una magia tutta speciale... le forme, sono le loro forme che mi incantano, i contorni, le sensazioni che mi trasmettono. In base a queste sensazioni avviene la mia raccolta. Mai pertanto accada che io esca di casa senza una borsina in cui deporre i miei Tesori di caccia - perchè tali sono per me. Poi a casa me li spulcio per benino, me li pulisco, li dispongo secondo un'ordine per me armonico uno accanto all'altro, infine li ripongo con cura in qualche sacchettino in attesa dell'Ispirazione Creativa che ne determinerà il loro ri-utilizzo. Tutto questo processo avviene per me con grande stupore infantile. (Mi piacerebbe ricordarmi e sentire più spesso che la gioia si trova anche nelle piccole cose - frase scontata, ma vera). Così avviene da sempre quando mi si presenta l'occasione di un viaggio. E 2 volte su 3 mi trovo a pagare la tassa per sovrappeso valigia all'aeroporto causa raccolte di vario genere. Eppure... sarò anormale per questo, preferisco pagare che lasciare là delle forme che passo dopo passo mi hanno rapito il cuore. Forse questo è senso di possesso, sì, forse è il "mio" senso di possesso. Delle "cose" non mi interessa, sono capace di lasciare andare donandolo a qualcun altro un mio oggetto di "valore", perchè nonostante il suo costo non mi dà vibrazioni, ma giù le mani dai miei sassolini. Lo so, qui si potrebbe aprire una disquisizione sul fatto di "lasciare alla Natura ciò che le appartiene". Lo so. Ma non ce la faccio. Non resisto. Così le mie raccolte avvengono nel più profondo rispetto di cosa sia lecito o meno tirar sù da terra, e soprattutto ringraziando profondamente la Terra per i doni che mi sta facendo, promettendole di riutilizzarli al meglio. E ricordandomi che è molto spesso grazie a Lei che la mia espressione creativa può avere atto. Quindi, tornando al post di oggi. L'arazzo che Vi presento è stata un'urgenza creativa, di esporre, di tirare fuori dai sacchettini alcuni frutti di raccolta. Forse per ricordarmi "di esserci stata", proprio là, di avere fatto quella passeggiata vicino casa o preso quel volo verso lontani orizzonti. Ero pur sempre io, che grazie al mio corpo fisico posso spostare anche la mia mente e tutto il resto. Così, unendo piccole conchiglie a sassetti ad artigianato locali (eh, sì, quest'ultimo è un altro serio motivo di raccolta e sovrappeso bagagli), ecco cosa ne è uscito. Il tutorial Vi spiega come creare l'arazzo di tessuto riciclato, il resto lo dovete cacciare ed appendere voi. Premetto che mi è stato un pò complesso fotografare con chiarezza i diversi passi per l'intreccio, perciò chiedete pure approfondimenti se il percorso non fosse esplicato a sufficienza attraverso le immagini. TUTORIAL FOTOGRAFICO (Cliccate sulle immagini per ingrandire) Prima di tutto prepariamo un pò di materiale. I "tubi" in tessuto sono ottenuti da abiti e biancheria dismessi, e le istruzioni le ritrovate nel tutorial per fare i cuori in tessuto, solo che Vi dovete fermare allo STEP 2 del citato post. Non fissateVi sulle lunghezze dei tubi, io sono per la serie "quel che viene, viene, a seconda del materiale che ho a disposizione", non sto mai a farmi grossi calcoli o previsioni sul risultato finale perchè verrebbero ampiamente smentiti. Diciamo che in questo modo so già che ogni espressione sarà Unica ;-) . Comunque, è solo un modo di lavorare il mio, Voi trovate quello che Vi è più consono. Preparato un pò di materiale, disponete i "tubi" in tessuto in verticale sul tavolo davanti a Voi, trovando un Vostro ordine, ovvero una disposizione che Vi dia armonia guardandola. Bene, adesso considerate che i "tubi" vanno legati tra loro su entrambi i lati verticali, a destra e a sinistra del blocco (guardando l'ultima foto - Risultato finale - capirete cosa intendo). Per intrecciare scegliete dei nastri (corda, rafia, o altro per legare. Sconsiglio per oggi di scegliere materiali elastici come la lana, perchè in questo caso l'intreccio, una volta appeso alla parete, si allungherà di molto a causa del peso - ne vedremo un esempio i prossimi giorni). Calcolate per ciascuno dei due nastri almeno 5 volte la lunghezza dell'arazzo disposto sul tavolo. Meglio essere abbondanti dall'inizio, altrimenti Vi troverete intreccio-facendo a dover fare delle aggiunte. Potete anche scegliere di usare dei nastri doppiati (nel mio esempio qui sotto, a dx ho usato una rafia marrone, a sx ho utilizzato un nastro arancione con anima in fil di ferro + un cordino bianco insieme). Tagliati i nastri, piegateli a metà. Da adesso seguite il tutorial con i vari passaggi per l'intreccio. Consiglio: dopo aver intrecciato un pezzo di arazzo da un lato, intrecciate anche l'altro lato e poi proseguite più o meno a pari passi, altrimenti avrete difficoltà a governare il lavoro. Quando arrivate in fondo all'intreccio, chiudete semplicemente annodando i nastri. Utilizzate un ramo o un palo da tenda o altro per appendere il Vostro arazzo. Et voilà! Buonissima giornata a Tutte!

More information...

More related to Arazzo

More like this