When autocomplete results are available use up and down arrows to review and enter to select. Touch device users, explore by touch or with swipe gestures.

Collaborazioni

Tante collaborazioni con professionisti della ristorazione di In cucina con Vinz #sommelier #barman #maitre #chef #pasticcere
·
21 Pins
 2y
Collection by and
Lo chef pizzaiolo Paolino direttamente da Colmar oggi ci propone un classico della sua cucina. Pizza con melanzane fritte e ventricina calabrese.
aolino Ardolino, chef-pizzaiolo  Classe 1983, la carriera di Paolino inizia da giovanissimo, a Napoli, terra natale. Proprio qui scopre il mondo della pizza verace.

Chef pizzaiolo Paolino Ardolino

2 Pins
Oggi lo Chef Di Meo ci delizierà con una crema maturata al limone, semplicissima da preparare ma dolce, fresca ed estiva. Da servire accompagnata con un coulis di fragole o un crumble croccante.
Classe 1980, per passione inizia a lavorare a 13 anni nelle cucine di Pozzuoli, a 22 parte per Venezia dove collabora con il bistrot De venice.

Chef Tommaso Di Meo

2 Pins
Un ciambellone allo yogurt facile da realizzare che si accompagna bene con della cioccolata o del thè, nei pomeriggi d’inverno o anche a colazione con il latte e caffè.
Classe 1989, nasce a Sant’Angelo dei Lombardi, piccolo paese della provincia di Avellino. Dopo aver terminato gli studi, all’età di 18 anni inizia a lavorare in una piccola pasticceria come aiuto pasticcere, e già da qui si rende conto di quanto questo mondo l’appassioni.
I baci di dama sono dei biscotti originari della città di Tortona (Piemonte), prendono il nome dalle due calotte di pasta unite dal cioccolato che richiamano due labbra intente a baciare.

Pastry chef Antonella Forgione

3 Pins
Classe 1979, subito dopo la scuola inizia la sua carriera come responsabile di magazzino nel settore del ricevimento catering e banqueting. Qui si occupa della completa gestione del magazzino, dallo scarico e carico merci alla preparazione del materiale per gli eventi. Dopo questa lunga esperienza durata 4 anni continua lavorando nello stesso settore, lavora anche come grafico per la Nauticard International, impresa di librerie nautiche.
Certamente questo è il tempo più difficile che il settore della ristorazione dovrà affrontare. Settore colpito più di tanti altri dalla situazione di lock-down, per le molteplici voci di spesa che compongono il complesso meccanismo. #ristorazione #fasedue

Economo Alessio Serafino

2 Pins
Questo cocktail nasce nel 2015, quando, nella veste di barman, presso il ristorante dove lavoravo decidemmo di spontanea volontà di creare degli special cocktail, i cosiddetti fuori menù. Decisi così di cimentarmi nella creazione di un dessert cocktail, estremamente dolce e goloso.
Questo cocktail salta fuori nel 2014, quando il ristorante presso il quale lavoravo, propose una piccola competizione amichevole in vista del rinnovo del menu estivo, a cui partecipò tutto lo staff del bar. Mi basai su 3 principi per la costruzione del mio cocktail: la freschezza, il complesso del gusto e la semplicità.
Classe 1993. Il suo percorso nella ristorazione inizia all’età di 20 anni quando finita la scuola Matteo si affaccia al mondo del lavoro. Partendo alla volta di Londra e portando con sé una valigia piena di voglia di imparare e di scoprire.

Barman Matteo Romano

3 Pins
Lo chef Mattia durante questa quarantena direttamente da Barcellona, ci propone un rollè di coniglio, ripieno di carciofi, pancetta e cipollotto. Un piatto da seconda portata ideale per queste serate primaverili, leggero visto che si rimane in casa e molto saporito. Questa ricetta prevede l’utilizzo del roner.
Mattia Sanchez, chef.  Classe 1989, il suo percorso nella gastronomia inizia in Sardegna, dove nasce. Consapevole del bel bagaglio culinario che la sua terra gli ha donato non si ferma.  Parte per Londra dove lavora in tanti ristoranti fusion e gourmet, uno fra questi è il Soho House.

Chef Mattia Sanchez

2 Pins
Con molto piacere oggi vi presento Marzia Saddi; è colei che in un ristorante assicura il funzionamento del servizio, la prima e l'ultima persona che i clienti vedono, dirige e controlla il lavoro dei camerieri di sala, coordinando il servizio della stessa e cercando di ottimizzarlo. Una stacanovista del settore, con una lunga esperienza alle spalle inizia come barista è oggi direttrice di sala. Conoscetela meglio nell'articolo ⤵⤵⤵ @incucinaconvinz
Collaborazione con la direttrice di sala Marzia Saddi. Accoglienza, sorriso e garbo fanno già la loro buona parte, ma cercate di instaurare un rapporto di fiducia. In molti posti il pane si paga, ma non in tutti, e trovarsi sul conto una voce non richiesta è poco gradito. #ristorante #sala #maitre
Collaborazione con la direttrice di sala Marzia Saddi.  Quante volte vi sarà capitato di andare in un ristorante e chiedere delucidazioni su un piatto, sui suoi ingredienti e trovare l’impreparazione di chi vi propone il menu?  La base delle brigate è la comunicazione tra i vari reparti, un briefing prima del servizio è fondamentale per la scorrevolezza dello stesso. #ristorante #ristorazione #professione

Direttrice di sala Marzia Saddi

3 Pins
La collaborazione di oggi è con la sommelier Teresa Roselli. In un ristorante, questa figura si occupa della redazione e dell'aggiornamento della lista dei vini, della gestione della cantina e in sala consiglia i clienti sul giusto vino da abbinare alle preparazioni dello chef. Conoscetela meglio! 🍷
Il primo vino che Teresa ci presenta è l'Etna Bianco D.O.C. Cantine Planeta. Un vivo dal gusto fresco e secco e dall'odore delicato perfetto per queste giornate primaverili. Si abbina perfettamente a primi di pesce e carpacci. Scoprite di più nell'articolo
Collaborazione con la sommelier Teresa Roselli. Fa parte della cantina abruzzese Masciarelli in località San Martino sulla Marrucina, provincia di Chieti. Montepulciano al 100%, fa affinamento per almeno 12 mesi in barrique.  #vino #sommelier #moltepulciano

Sommelier Teresa Roselli

3 Pins